Eco-chic, scattante e ben rifinita. Promette di scalare la hit parade tra le elettriche più apprezzate

Invitati dal dealer storico Gruppo Ceriani (con Fiat dal lontano 1923!), Road Experience vi presenta l’elettrica più sfiziosa e modaiola del mercato. Due motori (95 o 118 cv), tre allestimenti (Action, Passion, Icon), tre modalità e un’autonomia urbana che sale da 320 a ben 440 km.

Costruita a Torino, per Fiat la nuova 500 elettrica rappresenta una chiave per entrare da protagonista nel segmento delle elettriche city-premium.

 

Fece scalpore alla sua nascita, anno 1957, e motorizzò l’Italia del dopoguerra come simbolo di semplicità e genio costruttivo. Ridestò milioni di animi assopiti alla sua rinascita, anno 2007. Ora Fiat 500 rompe gli indugi e gli schemi della casa torinese che, sin qui non aveva a listino un’auto ad emissioni zero: alla sua terza generazione, colpisce nel segno proponendosi in versione elettrica 100% con un modello inedito, di livello superiore e globalmente innovativa, dalla livrea estetica all’abitacolo e sotto il cofano.

Abbiamo testato Fiat 500 elettrica tra Busto Arsizio, il Saronnese, l’Altomilanese e lungo “l’asta idroelettrica” del Ticino, grazie all’invito del dealer GRUPPO CERIANI – con FIAT dal lontano 1923 – che ha sede a Busto Arsizio, Legnano e Parabiago. E per legare la tondeggiante Fiat Eco-chic 100% emissioni zero al territorio abbiamo scelto la più antica centrale elettrica Enel di Vizzola Ticino, inaugurata dal Re Vittorio Emanuele III nel 1901.

DUE PREMESSE PER SFATARE BUGIE – Mettiamo subito in chiaro due premesse per sfatare sciocche opinioni, diffuse da chi non conosce l’evoluzione tecnologica, nega la ricerca ed è un nostalgico del motore termico nonostante il processo di modernizzazione della mobilità porti verso l’ibrido e le emissioni zero. Fiat 500 elettrica sa percorrere con un pieno d’energia dai 320 (ciclo misto) ai 440 km (ciclo urbano) e il suo costo d’acquisto non è astronomico; grazie ad ecoincentivi e bonus Fiat, può partire da quota inferiore ai 16mila euro se si consegna un usato da rottamare. E se consideriamo i bassissimi costi di manutenzione (non cambi olio, candele, ecc e le pastiglie freno si consumano poco grazie al potente freno motore in rilascio) e consumo d’energia allora per molti di noi l’acquisto di una moderna elettrica diventa un vero affare!

TRE VERSIONI, TRE ALLESTIMENTI, DUE MOTORI – Il nuovo “Cinquino a batteria” è disponibile in tre allestimenti – Action, Passion e Icon – con personalità distinte e con tre tipologie di carrozzerie: hatchback (berlina chiusa), Cabrio (con tetto apribile elettrico) o 3+1 (con piccola portiera posteriore che facilità il posizionamento di seggiolini per bimbo o la salita dei passeggeri). Oltre alle dotazioni, le tre versioni differiscono anche per potenza (95 cavalli o 118) e ovviamente autonomia e costo: si parte da 26.150 euro ma si può scendere fino a un prezzo base di 19.950 euro e, se si rottama una vettura, di 15.900 euro. Differenti anche le tipologie di batteria e, ovviamente, i tempi di ricarica: si va da accumulatori d’energia da 23,8 kWh della 500 Action con motore da 95 cv (velocità massima a 135 orari) e si sale a batterie da 42 kWh della 500 Icon con motore da 118 cv (velocità max a 150 orari).

QUELL’OVETTO E’ PIU’ GRANDE E SEDUCENTE – Come prima, ma molto più di prima. E i nostri paragoni sui canoni estetici non fanno ovviamente riferimento alla 500 originale dell’anno 1957, bensì alla rivisitazione del 2007. Oggi i contenuti di Nuova Fiat 500 elettrica sono innovativi al 96% dei componenti, lo stile è un’evoluzione, con fari tondeggianti, luci diurne sottili e (a richiesta) full led. Il cofano corto garantisce ottima visibilità anteriore e laterale e sembra appoggiato sui parafanghi; per finire coi fanali che sono un altro omaggio al tempo che fu, rivisitati in chiave moderna. Rivoluzionarie le maniglie a filo carrozzeria con dimensioni globali più grandi del modello a benzina che affianca: lunghezza da 357 si allunga a 363 cm, larghezza si incrementa di 5 cm. E pure l’altezza che arriva a 154 cm. La filosofia di successo della 100% elettrica resta legata all’uso urbano, anche se non abbiamo alcun disagio nell’uso misto tra salita/discesa e puntate a 120 orari sull’A8 Autolaghi.

OVATTATI DALLA QUALITA’ DEI MATERIALI – Appena saliti a bordo di Fiat Nuova 500 elettrica Icon Cabrio si nota il salto generazionale: la chiave elettronica diventa una collana da indossare; il comando touch per aprire le porte dall’interno è un pulsante che rimpiazza le maniglie; il cambio è composto dai tasti di un pianoforte con più spazio tra le gambe di conducente e passeggero. Ovunque c’è qualità, sia nella scelta dei materiali sia nell’assemblaggio dei componenti: finiture molto curate. L’allestimento Icon è il più completo, sia per la tecnologia di bordo, sia per l’estetica. Di serie il touchscreen “cinerama” da 10,25” del sistema Uconnect 5 con navigatore satellitare e comandi vocali naturali “Hey Fiat” per la gestione del climatizzatore, musica e parametri di autonomia e ricarica.  Di serie i cerchi di lega bruniti da 16 pollici, il sistema Passive Entry, plancia in tinta carrozzeria e rivestimenti interni chiari.

“PACCHETTI” E SISTEMI ADAS PER GARANTIRE SICUREZZA – Di serie, su Fiat Nuova 500, operano i sistemi di sicurezza ormai irrinunciabili, come la frenata automatica (con individuazione anche di pedoni e ciclisti), l’allarme anti-colpo di sonno, il mantenimento in corsia, il riconoscimento dei cartelli stradali e il limitatore di velocità “intelligente” (con l’ok del guidatore si adatta alla velocità riportata nei cartelli stradali, letti dalla telecamera). Molto numerosi i pacchetti Fiat 500 Passion, due dei quali proposti in esclusiva: il primo è il Pack Co-Driver con cruise control adattivo, mantenimento traiettoria, retrocamera, Blind Spot, infotainment da 10,25″ con navigatore, sei altoparlanti, Traffic Sign Information e volante rivestito d’ecopelle con comandi integrati. Il secondo è il Pack Convenience con comando centralizzato dei cristalli sulla portiera con funzione anti pizzicamento, il sistema Passive Entry e il climatizzatore automatico. La versione Icon ha in lega di 16” ed ha di serie il sistema multimediale Uconnect 5 con schermo di 10,5”, Apple CarPlay e Android Auto senza fili e il Wi-Fi in grado di fare da hotspot per 8 dispositivi.

TRE MODALITA’ IMPREZIOSISCONO LA GUIDA – In città abbiamo apprezzato la modalità di guida RANGE, che consente di utilizzare un solo pedale, quello dell’acceleratore: appena lo si rilascia, l’auto rallenta rapidamente, senza che occorra toccare il pedale del freno giacché il freno-motore è particolarmente accentuato, per buona pace di dischi e pastiglie che si consumano poco. In modalità NORMAL si sfrutta di più l’inerzia e, togliendo il piede dall’acceleratore, si decelera dolcemente. La terza funzione, SHERPA, riduce le prestazioni tutto a favore dell’autonomia: cala il brio del motore, si spegne il condizionatore e la velocità è autolimitata a 80 km/h. La si può utilizzare quando la batteria è a corto di carica e volete tornare verso una colonnina di ricarica senza pensieri. Con questa modalità consuma pochissimo.

AL VOLANTE 500 ELETTRICA E’ DIVERTENTE – Iniziamo il nostro test dalla sede di GRUPPO CERIANI. Ci accomodiamo sulla comoda poltrona ed apprezziamo le tante regolazioni: quella in altezza è migliorata (nel vecchio modello la seduta basculava un po’nel salire). Il volante ora si regola in altezza e in profondità, rendendo semplice trovare la posizione di guida ideale, ben calibrata a statura e corporatura del pilota. Le doti di scatto e silenziosità si apprezzano subito, al primo semaforo verde e poi si esaltano fuori città: Fiat Nuova 500 può dire la sua anche quando si guida in modo brillante, fra le curve e non fa sentire troppo il peso di 1290 kg (293 sono dovuti proprio alla batteria). Grazie al motore elettrico 118 cv. l’accelerazione è rapida e la coppia motrice è poderosa. Ai 120 orari non si avvertono fastidiosi rumori dai finestrini o gomme come capita con alcune rivali straniere. Grazie allo sterzo pronto e preciso e alle regolazioni delle sospensioni la guida è divertente e piacevole sia nel misto stretto sia nelle curve ampie e su ogni tipo di strada si può sfruttare la guida semiautonoma di livello 2 che regola, oltre alla distanza dagli altri veicoli, il centraggio della vettura nella corsia.

RICARICA FAST: IL TEMPO DI BERE UN CAFFE’ – A differenziare la versione base da quella più ricercata e tecnologica della Icon che abbiamo provato concorre anche la meccanica. Oltre ad avere più energia e potenza nel motore trifase da 118 cv cavalli (anziché quello da 95 CV), ha un sistema di ricarica in corrente più rapido, a 85 kW anziché 50. Tutto ciò significa che per rifornire l’equivalente di 50 km di autonomia impiega circa 5 minuti contro i 10 minuti del sistema meno potente. Più piccola la batteria della Action, che ha una capacità nominale di 23,7 kWh contro i 42 delle versioni più ricche Icon: questo aumenta l’autonomia media a 321 km, dichiarata in base al ciclo WLTP mentre nel ciclo urbano Fiat 500 arriva alla soglia dei 440 km grazie alle numerose ricariche quando si decelera ai semafori. Per tutte, non mancano la ricarica da una presa domestica a 2,3 kW o da una colonnina trifase a 11 kW: i tempi per fare il pieno, nel caso della batteria da 42 kWh, sono di circa 13-15 ore alla più modesta presa di corrente domestica e di poco più di 4 ore ad una colonnina pubblica da 40 kW che offre una buona potenza d’erogazione energia.

FIAT 500e ELETTRICA: LE IMPRESSIONI

PIACE
1. Curata nei dettagli, sia nella carrozzeria sia nella qualità in abitacolo: un autentico “gioiellino” che non passa mai inosservato.

2. Scattante nella guida urbana, è divertente fuori città: utili le tre modalità per allungare l’autonomia fino a 320 o 440 km.
3. Adas: oltre ai numerosi ausili di assistenza alla guida, abbiamo apprezzato molto il raffinato sistema multimediale.

NON PIACE
1. Scarsa è la visibilità posteriore se i poggiatesta sopra il divanetto sono alti, in posizione d’uso. In aiuto gli avvisatori.
2. Occorre cautela quando si procede in retromarcia: a rischio rottura le luci al centro del paraurti.

SCHEDA TECNICA FIAT 500 elettrica Icon Cabrio

Lunghezza: 363 cm
Larghezza: 169 cm
Altezza: 153 cm
Bagagliaio: 185/550 lt
N. posti a sedere: 4
Motore: elettrico trifase
Potenza: 87 kW/118 cv
Autonomia: 321 km
Velocità max: 150 orari
Accelerazione 0-100 Km/h: 9”0
Consumi (ciclo medio): 13,1Kwh/100 km
Emissioni Co2: 0 gr/km
Garanzia vettura: 24 mesi
Garanzia batterie: 8 anni
Prezzo auto test: € 34.400
Prezzo auto versione Action 70 kW: € 26.150

DEALER

DRIVER:
CHIARA DE GIORGIO

Chiara De Giorgio

Influencer, modella, presentatrice, organizzatrice di eventi e sfilate, ma anche pedagogista e studiosa, Chiara De Giorgio è tra i volti più conosciuti e amati del territorio Varesino. Laureata all’Università Cattolica di Milano, Chiara è autrice del libro “Una nuova età in formazione” edito da Pietro Macchione. Tiene corsi di informatica over 60 anni e di fitness. Si è aggiudicata fasce importanti quali Miss Italia Rocchetta e Miss Mondo.

DRIVER:
GIUSEPPE MACCHI

Giuseppe Beppe Macchi

“Folgorato sulla via di Damasco” per bielle, pistoni e carrozzerie dopo un 10 e lode in un compito in classe di Fisica/termodinamica al liceo scientifico di Luino, ha coltivato la passione per i motori in ogni sua declinazione: moderni e storici, a 2 e 4 ruote, termici ed elettrici, praticando rally ed enduro, da pilota e navigatore, frequentando con vari ruoli scuole di guida sicura e sportiva, su asfalto, terra e ghiaccio. Da anni scrive testi giornalistici di competizioni per testate nazionali e per Prealpina. Da test driver e rider per giornali, web e reti TV, racconta emozioni e fornisce consigli per scegliere l’auto e la moto del cuore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE…

Seat Nuova Leon 1.5 eTSI 150 CV
Seat Nuova Leon 1.5 eTSI 150 CV

Un leone ibrido disegnato dalla luce Tecnologica e ricca di dotazioni di serie, abbiamo testato la versione “mild hybrid” di Leon FR proposta con il motore 1500 cc turbo da 150 cv: brillante, rapido nel salire di giri, pur garantendo bassi consumi.Uno dei punti di...

Hyundai i10 1.0 MPI   Prime
Hyundai i10 1.0 MPI Prime

Agile, capiente e sicura. Tra le city car è la regina Quanto a connettività, capienza interna, ergonomia e dotazioni di sicurezza, nuova i10 ha poche rivali tra le piccole da città.Una city car di nuova generazione, agile e divertente nella guida, poco ingombrante...