Con Mokka 2021 si inaugura un nuovo percorso stilistico per Casa Opel.

Linee tese, profilo compatto, vocazione sportiveggiante per un moderno crossover che vuole conquistare il pubblico giovanile e femminile e, più in generale, di chi ama sicurezza, tecnologia e design a costi contenuti. La livrea aerodinamica evoluta garantisce un ottimo coefficiente di penetrazione aerodinamica pari ad un Cx 0,32, molto vantaggioso per consumi, velocità ed emissioni. Tutto ciò grazie agli studi di fluidodinamica dello staff dei designer Opel.

Una delle prime novità stilistiche che contraddistinguono Mokka 2021 è la calandra, mascherina chiamata “Vizor” disegnata dal team Opel guidato da Mark Adams che si ispira a quella del prototipo GT X Experimental 2018 che rielabora in chiave moderna la parte anteriore di Opel Manta coupé del 1970. Anche la plancia di Mokka segue le tendenze del momento, con schermo strumentazione principale a fianco a quello a sfioramento per il sistema multimediale: l’impressione è di continuità e minimalismo, perché i comandi fisici sono quasi del tutto assenti. Tutte queste e molte altre soluzioni verranno riprodotte in futuro sugli altri modelli della casa tedesca.

MOKKA PIU’ COMPATTA E MUSCOLARE – La vettura è molto compatta, quasi ‘muscolare’. Nasce sulla piattaforma CMP multi energy di Psa che ha una grande flessibilità di utilizzo perché può ospitare carrozzerie che vanno dalla berlina al Suv, spaziando dai motori a combustione a quelli elettrificati. Ha grandi ruote (da 16” fino ai 18”) e una fiancata dai finestrini piccoli (sottolineati nella parte superiore da un profilo cromato o rosso nella versione sportiva GS Line) e con forma sfuggente, che donano un dinamismo notevole. Spigolosa la parte posteriore, con sottili luci a led che riprendono la forma di quelle anteriori, un lunotto molto inclinato e un’ampia fascia nera nel paraurti. La vocazione appare più cittadina anche grazie ai suoi 4,15 m di lunghezza, 12 cm in meno rispetto alla precedente Mokka, anche per ristabilire un ordine nella gamma visto che la Crossland X è lunga 4,21 cm e la Grandland X è 4,48 cm. Il passo di Mokka, in compenso, è più lungo di 2 cm rispetto al passato.

ABITACOLO DI LIVELLO SUPERIORE – La forte personalità estetica di Mokka si ripropone anche nell’abitacolo: spicca nel Pure Panel dove il cruscotto digitale di 12”, dalla grafica essenziale ma elegante e ben leggibile, è abbinato al display dell’impianto multimediale di 10” orientato verso il guidatore. Questi schermi sono racchiusi da un profilo (rosso nelle GS Line, grigio nelle altre) che incorpora anche due delle bocchette frontali del “clima”. Quest’ultimo (manuale o automatico) prevede dei comandi “classici”, costituiti da comodi pomelli: più intuitivi da utilizzare rispetto ai menù nel display centrale. L’abitacolo è ben realizzato, sufficientemente elegante, con spazio abbondante davanti e discreto dietro. Ben rifinito il bagagliaio da 350 litri e con pavimento su due livelli: in tutto supera i 1100 litri.

MOTORI: ATTACCO A TRE PUNTE – Sono tre le opzioni motoristiche che si possono scegliere per Opel Mokka 2021: benzina, diesel ed elettrico. Debutta nelle versioni benzina il 1.200 turbo a tre cilindri, con potenze da 100 o 130 cavalli, quest’ultimo anche con cambio automatico a otto marce; quindi viene confermato il diesel: è il 1.500 a quattro cilindri con 110 cavalli. Infine c’è la scelta 100% elettrica, con un propulsore da 100 kW dunque equivalente a 136 Cv e pacco batterie da 50 kWh che, nel caso più favorevole (colonnina di ricarica a corrente continua da 100 kW), passa dallo 0 all’80% in 30 minuti. Per l’elettrica Mokka-e il prezzo di partenza è molto competitivo e, in caso di rottamazione e sommando gli ecobonus statali con la promozione di Opel, si scende ulteriormente con vantaggi fino a 11mila euro.

DOTAZIONI GENEROSE PER COMFORT E SICUREZZA – Buona la dotazione: già la “base” Edition ha i cerchi in lega, il mantenimento in corsia, la frenata automatica di emergenza anche in presenza di pedoni, i fari full led, sistema anti-colpo di sonno e i quattro alzavetro elettrici. Di serie: climatizzatore, controllo automatico velocità, airbag testa, avviso cambio corsia, riconoscimento segnali stradali, vetri elettrici posteriori, sedile guida regolabile in altezza.

MOKKA SU STRADA SI DIMOSTRA DIVERTENTE – Lo staff di DRIVE EXPERIENCE ha testato nuova Mokka sul percorso misto che va dalla città di Legnano alle strade asfaltate di campagna che si immergono nel Parco del Ticino. Qui abbiamo potuto apprezzare il comportamento su strada più sportivo rispetto alla precedente Mokka (venduta in oltre 1 milione di esemplari): il nostro esemplare del test drive era costituito dalla GS Line con motore 1200 da 130 cavalli e cambio automatico a 8 rapporti con selettore delle marce al volante. Il nuovo telaio CMP multi energy, di origine PSA, permette ora maggior assorbimento delle asperità sullo sconnesso, miglior comfort di bordo anteriore e posteriore ed una guida più divertente, anche grazie ad una cura dimagrante di 120 kg. E su un’auto come Opel Mokka la riduzione del peso si sente eccome, donando maggior precisione di guida, miglior dinamismo ed un controllo più agevole sia in fase d’accelerazione in curva sia in frenata. In ogni situazione si percepisce una reattività immediata dell’auto, molto sincera nel comportamento sottosterzante, come tutte le trazioni anteriori.

OPEL TRA STORIA E ATTUALITA’ – Opel fu fondata nel 1862 da Adam Opel come costruttrice di macchine da cucire, biciclette e moto. Alla morte del fondatore Adam nel 1895, l’azienda di Rüsselsheim iniziò a convertirsi progressivamente alla produzione di automobili. Nel 1929 fu acquistata dalla General Motors, che ha detenuto il pacchetto di maggioranza della Opel fino all’inizio del nuovo millennio. Le difficoltà economiche del Gruppo americano furono propedeutiche all’acquisto di Opel da parte del Gruppo francese di PSA nel 2007. Inizia così il rilancio della “casa del fulmine” con il rinnovamento di modelli chiave come Opel Corsa, proposta anche in versione elettrica, in aggiunta all’ammiraglia Opel Insignia. La gamma SUV, anch’essa recente, include Opel Crossland X, Opel Mokka ed Opel Grandland X. Recentemente Opel e il gruppo PSA (comprende anche Peugeot, Citroen, DS) sono entrate nella grande holding Stellantis, affiancandosi dunque ai brand del gruppo FCA, Alfa Romeo, Chrysler, Ferrari, Fiat, Jeep, Lancia, Maserati.

di Beppe Macchi

Nuova OPEL MOKKA GS Line 1.2 Aut. 130 cv.

PIACE
1. Il nuovo corso stilistico Mokka rende la nuova mini SUV di casa Opel dinamica e muscolare nelle forme e piacevole nelle soluzioni estetiche che ritroviamo anche in abitacolo.

2. Il motore elettrico 100% è già proiettato al futuro, con una grinta da 136 cavalli. Ci hanno stupito i 1200 turbo benzina da 100 e 130 cv: silenziosi, pronti allo scatto e parsimoniosi nei consumi, essendo tre cilindri dell’ultima generazione. Mokka così è eco-compatibile.
3. La cura dimagrante di 120 kg, grazie al nuovo telaio CMP multy energy, si sente eccome nella guida dinamica, con un’ottima impressione di sicurezza nel comportamento su strada.

NON PIACE
1. L’accorciamento della lunghezza di Mokka ha portato ad una sensibile riduzione degli spazi per chi siede dietro. No problem: chi siede davanti sia altruista, scali di una tacca la posizione del proprio sedile.
2. Ora tutti possono scegliere tra Mokka formale e Mokka sportiva GS Line. Per i puristi, nero e rosso lucido dentro e fuori l’abitacolo può non far impazzire. Ma è una questione di gusti personali.

SCHEDA TECNICA NUOVA OPEL MOKKA GS LINE 1.2

Lunghezza: 415 cm
Larghezza: 179 cm
Altezza: 152 cm
Bagagliaio: 350/1.100 lt
N. posti a sedere: 5
Motore (benzina): 1200 cc. turbo
Potenza: 96 kW / 131 cv
Autonomia: 810 km
Velocità max: 202 orari
Accelerazione 0-100 Km/h: 9”4
Consumi (ciclo medio): 5,5 lt/100 km
Emissioni Co2: 136 g/km
Garanzia vettura: 24 mesi / km illimitati
Prezzo mod. base “Edition”: da € 22.200

DEALER

DRIVER:
CHIARA DE GIORGIO

Chiara De Giorgio
Influencer, modella, presentatrice, organizzatrice di eventi e sfilate, ma anche pedagogista e studiosa, Chiara De Giorgio è tra i volti più conosciuti e amati del territorio Varesino. Laureata all’Università Cattolica di Milano, Chiara è autrice del libro “Una nuova età in formazione” edito da Pietro Macchione. Tiene corsi di informatica over 60 anni e di fitness. Si è aggiudicata fasce importanti quali Miss Italia Rocchetta e Miss Mondo.

DRIVER:
GIUSEPPE MACCHI

Giuseppe Beppe Macchi
“Folgorato sulla via di Damasco” per bielle, pistoni e carrozzerie dopo un 10 e lode in un compito in classe di Fisica/termodinamica al liceo scientifico di Luino, ha coltivato la passione per i motori in ogni sua declinazione: moderni e storici, a 2 e 4 ruote, termici ed elettrici, praticando rally ed enduro, da pilota e navigatore, frequentando con vari ruoli scuole di guida sicura e sportiva, su asfalto, terra e ghiaccio. Da anni scrive testi giornalistici di competizioni per testate nazionali e per Prealpina. Da test driver e rider per giornali, web e reti TV, racconta emozioni e fornisce consigli per scegliere l’auto e la moto del cuore.
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE…
Renault Captur 1.6 Plug-in E Tech
Renault Captur 1.6 Plug-in E Tech

Reali consumi da record: ora la francesina crossover diventa auto da guinness Non avrebbe potuto scegliere momento storico più favorevole il nuovo crossover Captur, per convertirsi a una filosofia che fa proseliti tra i Costruttori.  La “green mobility” di Casa...

Renault Zoe R135 elettrica
Renault Zoe R135 elettrica

Taglia i tempi di ricarica, ma allunga l’autonomia. E guidarla rende gioiosi.  Era un sabato d’autunno del 2012 quando Giorgio Paglini ci invitò a provare la nuovissima Zoe ZE, Zero Emissioni.  Era simile ad un prototipo Renault che avevamo fotografato ad un salone di...

Seat Nuova Leon 1.5 eTSI 150 CV
Seat Nuova Leon 1.5 eTSI 150 CV

Un leone ibrido disegnato dalla luce Tecnologica e ricca di dotazioni di serie, abbiamo testato la versione “mild hybrid” di Leon FR proposta con il motore 1500 cc turbo da 150 cv: brillante, rapido nel salire di giri, pur garantendo bassi consumi.Uno dei punti di...

Hyundai i10 1.0 MPI   Prime
Hyundai i10 1.0 MPI Prime

Agile, capiente e sicura. Tra le city car è la regina Quanto a connettività, capienza interna, ergonomia e dotazioni di sicurezza, nuova i10 ha poche rivali tra le piccole da città.Una city car di nuova generazione, agile e divertente nella guida, poco ingombrante...